Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione (vedi Policy)   -    Continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookies OK
IL 12 MAGGIO TED HA CURATO UN INCONTRO AIF SUI LINGUAGGI DELLA FORMAZIONE


IL 12 MAGGIO TED HA CURATO UN INCONTRO AIF SUI LINGUAGGI DELLA FORMAZIONE


Inserita il 06 Maggio 2010


Gallery








Saperne di più del nostro Modello Formativo ENERGY & colours©?

Capire come integriamo le Maschere Teatrali nella Formazione Aziendale? 

Lo abbiamo illustrato il 12 Maggio a Milano al ciclo di incontri I linguaggi della formazione” organizzato da AIF Associazione Italiana Formatori - Delegazione Lombardia, presso lo Spazio Sirin.

Roberta Pinzauti, Presidente e Responsabile Progetti di Te.D.-Teatro d’Impresa®, ha curato l’incontro

La Commedia dell’Arte

Le Maschere della Commedia al servizio dell’Impresa

La Commedia dell’Arte prende il nome dal fatto che i suoi attori sono attori di mestiere. I comici dell’arte, costituiti in compagnie, sono veri e propri professionisti che vivono del loro lavoro. Per questi comici i veri protagonisti sono gli attori che improvvisano su canovacci, che propongono storie e intrighi del repertorio comico, con un numero ristretto di personaggi, sempre gli stessi. I personaggi sono le “maschere”. (Vedi Silvio D’Amico)


Le maschere sono strumenti e utensili teatrali che hanno una storia molto antica. Infatti la parola greca ”prosopon” e la parola latina “persona-ae“, che designano la maschera dell’attore, hanno dato origine al termine ‘persona’.


Comunemente si pensa che la ‘maschera’ o ‘mettere una maschera’ sia sinonimo di nascondere, fingere; in realtà nel gioco teatrale e nel training teatrale la Maschera è il diaframma che copre il volto della persona, ma che ne rivela altre qualità in un’operazione di riaffioramento e svelamento di altri aspetti delle personalità.


In realtà la maschera non nasconde, ma rivela le istanze nascoste, col suo aspetto “fittizio” ed il suo scopo di copertura diviene simbolo di tutto ciò che può essere riportato alla luce.


In particolare le maschere della Commedia dell’Arte, per la loro accuratezza nel descrivere “tipi” umani, sono uno strumento molto efficace per lavorare sul proprio stile di comunicazione, sulle emozioni, e per sperimentare soprattutto altri stili di comunicazione.


Nel modello formativo proposto ogni maschera corrisponde ad una energia, ad un colore, ad un linguaggio non verbale, ad uno stile di comunicazione, ad un tipo di carattere.


Attraverso l’uso delle maschere e quindi attraverso il corpo, la mente e le emozioni, si sperimentano altri stili, altre modalità di sentire, di pensare, altre emozioni e questo permette di fare la ‘conoscenza di altro da sé’ e di poter capire e utilizzare l’Empatia.

 

Per approfondire l´intervento cliccare QUI



< torna a tutte le news


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter e ricevere tutte le nostre news nella casella di posta.

   


SICUREZZA SUL LAVORO - S.O.S. SICUREZZA ON STAGE! - VIVI IN CANTIERE!

IL TEATRO D'IMPRESA PER DIVENTARE PROTAGONISTI DELLA SICUREZZA SUL LAVOROIl sistema di gestione partecipata del rischio... continua >


Te.D.-Teatro d‘Impresa® - Via di Codilungo, 27 - 50055 Lastra a Signa (Firenze) - Tel. +39 055 8729663 - Fax +39 055 3909928
Email: te.d@teatroimpresa.it- PEC: teatroimpresa@pcert.postecert.it
P.Iva: 02234280481 - N. REA 522144 | Tutti i diritti sono riservati a Te.D.-Teatro d‘Impresa® - Copyright© 2006-2015

Realizzazione siti Firenze by InYourLife