Allianz Improvisation Games
Cliente: GRUPPO ALLIANZ

Per il XI Meeting Formatori 2013, l’annuale incontro rivolto ai docenti interni del Gruppo Allianz, abbiamo realizzato un evento di edutainment utilizzando un format nuovo e speciale: Improvisation Games©.


Il format ha unito in un unico evento aziendale un percorso formativo e uno spettacolo di intrattenimento molto divertente e coinvolgente.

Abbiamo erogato due tipi di interventi articolati in due giornate:
  • Il primo ha coinvolto 50 Formatori senior e di riconosciuta esperienza.
  • Il secondo ha coinvolto un gruppo di 100 Relatori “occasionali”.

Obiettivi generali:

  • Stimolare nuove energie e nuovi apprendimenti attraverso un percorso formativo esperienziale, molto aggregante, creativo e divertente.
  • Creare un clima di fiducia  e di condivisione di obiettivi e valori.
  • Gratificare tutti i partecipanti che si dedicano con passione alla formazione dei colleghi.
  • Celebrare la collaborazione attraverso un evento spettacolare.

Obiettivi specifici per il gruppo Formatori:

  • Stimolare la capacità di gestire gli ‘imprevisti’, che avvengono di frequente in un’attività d’aula.
  • Sviluppare il pensiero laterale e proattivo, che richiede un particolare allenamento psico-fisico.
  • Allenare i partecipanti alla concentrazione e all’azione immediata e imprevista.

Obiettivi specifici per il gruppo Relatori:

  • Offrire un’occasione di formazione su temi inerenti alla comunicazione e all’interazione in aula e davanti ad un pubblico.
  • Rendere le persone più consapevoli del proprio ruolo, della propria energia e delle proprie capacità.
  • Rinforzare skills di Comunicazione efficace: Ascolto-attivo, Empatia, Energia/Presenza.

Sono state realizzate due attività:

1)    Il lancio di un Campionato Aziendale di Improvvisazione Teatrale dal titolo Allianz Improvisation Games per i 50 Formatori senior, con premio finale per la squadra migliore. I partecipanti sono stati divisi in gruppi con un allenatore/coach per gruppo. I nostri allenatori sono professionisti dell’improvvisazione da più di 20 anni; tra i nostri docenti/attori ci sono i campioni mondiali di improvvisazione e tra i migliori allenatori di improvvisazione in Italia.

Il lavoro è stato diviso in 2 step:

  • Allenamento all’improvvisazione teatrale con training e tecniche ad hoc.
  • Allenamento per gestire strutture/games in team, da improvvisare durante lo spettacolo.
Durante lo spettacolo il pubblico presente (gli altri 100 partecipanti) è stato parte attiva perché coinvolto nel suggerire personaggi, situazioni, oggetti, emozioni, ecc., che i gruppi di improvvisazione sul palco hanno dovuto inserire nel games cioè nell’improvvisazione.  Dopo ogni improvvisazione il pubblico ha votato con un sistema di televoting (quindi con i risultati in diretta), aggiudicando ad ogni gruppo un voto complessivo. La squadra che ha totalizzato il punteggio maggiore ha vinto il 1° Trofeo Allianz Improvisation Games. 2) La seconda attività, rivolta ai 100 Relatori dal titolo “Form-Azione in pillole”.

2)    La seconda attività, rivolta ai 100 Relatori dal titolo “Form-Azione in pillole”. 

I partecipanti hanno avuto la possibilità di scegliere tra alcune pillole formative di 3 ore ciascuna, utili per sviluppare competenze necessarie per condurre con efficacia aule di formazione ed avere interazione costruttive con i propri cochee. La metodologia applicata in ogni pillola è stata di tipo esperienziale, quindi ogni partecipante ha avuto la possibilità di sperimentare se stesso e capire i propri punti di forza e criticità rispetto ai temi affrontati, che sono stati:
  • Senti chi parla...”: per migliorare la propria capacità di sintonizzarsi con l’interlocutore.
  • Mmm... terrore... adesso mi tocca parlare in pubblico!”: la presenza e il carisma, cioè come essere ‘se stessi’ ed autorevoli parlando in pubblico o in un aula.     
  • Tu chiamale se vuoi emozioni…”: come gestire le proprie emozioni per guidare efficacemente pensieri ed azioni.
  • Houston…abbiamo un problema!”: come migliorare la gestione degli imprevisti.

Il Fil rouge

L’intera attività ha avuto un fil rouge che ha collegato gli obiettivi formativi di coloro che hanno partecipato al campionato di improvvisazione teatrale  agli obiettivi di coloro che hanno partecipato alle  pillole formative.
Le competenze da sviluppare per improvvisare teatralmente sono simili alle competenze da sviluppare per gestire imprevisti e per condurre efficacemente un’aula di formazione.
Infatti possiamo affermare che per improvvisare teatralmente, così come per gestire imprevisti e comunicare con efficacia, bisogna sviluppare: un grande ascolto, una grande presenza e concentrazione, una notevole capacità di accogliere pensieri e azioni proposti da altri e riuscire a integrarli con i propri, ed infine utilizzare con fiducia il proprio pensiero laterale e creativo.

A pochi giorni dall’evento alla Responsabile Formazione Dipendenti Allianz, Giovanna Ferrari, abbiamo chiesto:

Quale è stato il gradimento generale?

È stata una bella esperienza. Il format è piaciuto molto ed ha coinvolto efficacemente tutti i partecipanti in maniera molto esperienziale, formativa ed oltretutto divertente.

Quali sono stati i feedback dei partecipanti ai Games di Improvvisazione?

È stato un ottimo “allenamento”, creativo, aggregante che ha permesso loro di mettersi in gioco in maniera ludica, ma formativa. Un’attività diversa dal consueto per fare team e sviluppare le capacità di gestione degli imprevisti e di problem solving.

E quelli dei partecipanti alla Form-Azione in pillole?

La metodologia esperienziale è stata un valore aggiunto per permettere loro di “uscire” da questi mini eventi formativi con piccoli ma efficaci strumenti immediatamente implementabili nel contesto lavorativo.

Che ne pensa dell’efficacia del format per stimolare nuovi apprendimenti?

È un format che unisce l’aspetto formativo a quello di intrattenimento e gioco e ritengo che questo sia molto valido ai fini di un apprendimento attivo, della sperimentazione di nuove abilità, competenze e modalità di relazionarsi con gli altri e di fare team.


Ne parlano su Event Report: leggi la news

Ne parlano su e20express: leggi la news



Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione (vedi Policy);    -    Continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookies OK