SERVIZI Sicurezza sul lavoro / Il Teatro d’Impresa per diventare protagonisti della Sicurezza sul Lavoro
Il Teatro d’Impresa per diventare protagonisti della Sicurezza sul Lavoro

Il Teatro d’Impresa per diventare protagonisti della Sicurezza sul Lavoro

 

 

Il sistema di gestione partecipata del rischio previsto dal D.Lgs. 81/08 considera la formazione dei lavoratori uno strumento strategico per la diffusione di una cultura proattiva della Salute e Sicurezza sul Lavoro.

 

Come noto, la Formazione per la Sicurezza deve necessariamente agire sulle conoscenze, capacità e convinzioni di un lavoratore affinché l´apprendimento si traduca in un effettivo comportamento sicuro. Non sempre però le tecniche formative tradizionali si dimostrano efficaci a questo scopo.

 

Il Teatro e la formazione esperienziale rappresentano uno strumento tras-formativo capace di incidere sulle percezioni del rischio e favorire quel cambiamento atteso che può rendere i lavoratori istanze attive del sistema di prevenzione aziendale. Il potenziale metaforico ed esperienziale fa del Teatro d´Impresa un´occasione di apprendimento individuale ed organizzativo molto potente e utile per:

 

·       Una cultura proattiva della SSL

·       Conoscere il rischio per agire sulla percezione del rischio

·       Motivare al comportamento sicuro

·       Utilizzare la metafora teatrale come strumento strategico per rendere i lavoratori soggetti attivi della SSL.

 

 

Perché il Teatro nella Formazione per la Sicurezza? 

 

Per acquisire una nuova cultura della sicurezza è necessario incidere su atteggiamenti e comportamenti che dipendono da qualcosa di profondamente diverso dal ‘sapere’ e dal ‘saper fare’. Prima di tutto la cultura che le persone già hanno e che manifesta una sua inerzia e una sua resistenza ad essere cambiata. Per tutti è difficile cambiare idee, abitudini, opinioni. In particolare per quanto concerne la sicurezza, questi fattori si fondano sull’immagine di sé che le persone si sono costruite nel tempo e su valori socialmente radicati. 

 

Le difese si possono innescare in modi diversi tra cui possiamo citare: la negazione del rischio (“non è vero, stai dicendo cose sbagliate”), la reattività (“adesso ti faccio vedere che stai dicendo delle cose non vere”), il fatalismo (“a me non capiterà, tanto se deve capitare capita!”), la squalifica del relatore (“chi  sei tu per dirmi  queste cose, che cosa sai tu del mio lavoro?”). Pertanto a poco servono i proclami che nelle migliori delle ipotesi ribadiscono solo conoscenze già possedute a livello razionale, e nelle peggiori vengono percepiti come pedanti e paternalistici. 

 

L’impatto di una rappresentazione è molto più forte di quello di una lezione; in primo luogo è molto più facile individuare nella rappresentazione di un evento qualcosa che già si conosce e quindi trovare un terreno cui ‘agganciare’ le nuove informazioni per collocarle stabilmente nella memoria; a questo si aggiunge il fatto che il teatro permette di caricare emotivamente le informazioni.

 

Oltre a favorire il ricordo, l’emozione fa sì che le persone partecipino attivamente all’idea che si vuole trasmettere. Per questo le enunciazioni e le statistiche, pur pertinenti, hanno poca presa. Le persone sono programmate per reagire le una alle altre, non nei confronti di entità astratte.

 

Il teatro mette in scena situazioni, persone con una storia e un contesto; per questo risulta facile immedesimarsi e comprendere.

 

 

LE NOSTRE PROPOSTE

 

S.O.S. Sicurezza On Stage

 

Un format particolarmente interattivo, che permette di portare alla luce le criticità individuate dall’azienda sul tema della sicurezza e nello stesso tempo, attraverso l’interazione con i partecipanti, favorire la discussione e la risoluzione dei problemi in un’ottica di responsabilizzazione individuale.

 

Il format è utile per:

 

Comunicare con una modalità più emozionale e coinvolgente il tema della Sicurezza in azienda.

 

Motivare i partecipanti ad affrontare il tema della sicurezza e la sua comunicazione con un atteggiamento più proattivo.

 

Stimolare i partecipanti a una riflessione sulla cultura della sicurezza per riuscire a modificare i comportamenti critici.

 

Come?

 

Fase 1 - Individuati i temi con i responsabili dell’azienda si raccolgono tutte le informazioni necessarie alla scrittura del copione, attraverso la visione di materiale cartaceo, se esistente, e interviste al personale e ai responsabili.

Gli incontri, più che interviste, saranno momenti in cui farsi raccontare aneddoti significativi che “dipingeranno” i vissuti sia dal punto di vista comportamentale che organizzativo.

 

Fase 2 - Analisi materiali raccolti, sviluppo dell’idea drammaturgica ed infine scrittura del copione su misura e verifica con i responsabili dell’azienda. Il copione sarà scritto in modo tale da poter essere interrotto durante la rappresentazione e poi nuovamente rappresentato dagli attori sulla base dei suggerimenti e modifiche che i partecipanti/spettatori proporranno.

 

Lo spettacolo, attraverso il coinvolgimento emotivo, l’effetto ‘specchio’ e l’ironia, aiuterà la comprensione dei problemi togliendo le paure e creando un clima di forte disponibilità. Dopo di che l’interazione, la discussione e i suggerimenti permetteranno ai partecipanti di verificare le soluzioni suggerite, soprattutto le più utili da adottare per migliorare la sicurezza e la responsabilità di ognuno.

 

 

Case-history: Ferrero S.p.A. - Teatro su Misura per tutti i responsabili della Sicurezza. Abbiamo realizzato uno spettacolo sul tema della sicurezza dopo aver raccolto aneddoti, visitato gli stabilimenti e focalizzato gli obiettivi. Lo spettacolo ha avuto un impatto molto positivo, infatti subito dopo lo spettacolo sono stati organizzati dei gruppi di lavoro per focalizzare i temi critici messi in scena e trovare delle soluzioni adeguate.  I responsabili ci hanno confermato che la partecipazione ai gruppi di lavoro è stata alta e molto produttiva.

 

 

Formare i Responsabili della Sicurezza

 

Attraverso le tecniche formative di tipo esperienziale creare delle figure di facilitatori che siano in grado di comunicare in maniera efficace le procedure di lavoro sicuro, di informazione sul rischio e che siano in grado di stimolare, sollecitare i colleghi ad agire in un’ottica di completa sicurezza. 

 

In tal senso abbiamo progettato ed erogato un format che integra  la formazione sulla sicurezza stabilita dalla legge e una formazione esperienziale sul tema della comunicazione efficace ed anche il team-building. Per formare delle figure non solo in grado di conoscere tecnicamente gli aspetti sulla sicurezza, ma anche in grado di comunicarli in azienda nella maniera più efficace.

 

 

Il Format:


1gg. con la partecipazione di un formatore sulla Sicurezza  e un formatore specializzato in Teatro d’Impresa. Il format prevede la realizzazione finale  di uno spettacolo scritto e messo in scena dai partecipanti sul tema della sicurezza.

 

Prima parte  - Formazione sulla sicurezza, come da legge,  durata 1h e ½ (in plenaria)

 

Seconda  parte - Formazione esperienziale sul tema della comunicazione: come comunicare la sicurezza (ascolto, empatia, osservazione, gestione del feedback). Divisi in gruppi con 1 docente per gruppo.

 

Terza parte -  Team-building e storytelling, con scrittura delle scene da parte dei partecipanti attraverso aneddoti realmente accaduti, messa in scena e spettacolo finale.

 

Quarta parte – De-briefing di circa 1h. con il formatore sulla sicurezza, che utilizza le scene per focalizzare i temi importanti e per sottolineare i comportamenti corretti.


 

Case-history: Q8 OnStage -  abbiamo erogato per i ‘Preposti’ alla sicurezza tre edizioni di un percorso come sopra indicato. La formazione è stata vissuta come unica, speciale e finalmente non ‘noiosa’; inoltre gli aspetti importanti sul tema della sicurezza e sulla figura del ‘Preposto’ sono stati recepiti e interiorizzati, così come le skills necessarie per comunicare in maniera efficace e per stimolare positivamente i colleghi. Inoltre il format ha anche un altro valore aggiunto notevole che è quello di utilizzare il teatro come palestra per il team-building.

 

 

Lo Speaker Efficace - Public Speaking per comunicare la Sicurezza


Modulo di 2h anche per gruppi numerosi per dare degli spunti e input per migliorare la comunicazione che è uno dei fattori cardine nel campo della salute e sicurezza sul lavoro. È importante che i contenuti vengano trasmessi con passione, energia ed efficacia. Solo in questo modo il lavoratore apprenderà i concetti relativi alla salute e sicurezza sul lavoro in maniera costruttiva. Un formatore dotato di talento è in grado di emozionare e coinvolgere i propri interlocutori. Il carisma è la forza di attrazione che una persona produce sugli altri attraverso i suoi comportamenti, la sua storia e il suo modo di relazionarsi.

Case history AIFOS – Ottobre 2019

 

 

Corsi sulla Gestione dello Stress

 

Affrontare la questione dello stress lavoro-correlato (D.Lgs.n°81/08 - art. 28, 1°comma) attraverso percorsi con tecniche olistiche che aiutino i lavoratori a capire e gestire lo stress, individuando le sue possibili cause.  



Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione (vedi Policy);    -    Continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookies OK